martedì 2 gennaio 2018

NEMICA ANSIA


La vita moderna  col suo ritmo frenetico, mette a dura prova il sistema nervoso e l'equilibrio non di rado ne risulta scosso, con evidente svantaggio dell'estetica.

Ci sentiamo a pezzi, coi nervi tesi come corde di violino, pronti a scattare alla minima sollecitazione; eppure, è proprio in questi momenti che dobbiamo fare appello a tutte le nostre forze per vincere l'agitazione, l’irritabilità, io sconforto. Il piangere su noi stessi il crogiolarsi nelle preoccupazioni o nei dispiaceri non servono a un bel nulla, o meglio, servono solo a peggiorare la situazione, a debilitare il nostro morale e a umiliare la nostra persona.

Dobbiamo invece sostenere ed esaltare la nostra persona per riuscire, aiutati da un pizzico di vanità quanto mai provvidenziale a ritrovare la fiducia in noi stessi e di conseguenza la serenità.

COMBATTERE LO SCONFORTO

Spesso anche le situazioni più catastrofiche, se appena appena le si considera sotto un altro aspetto, rivelano insperate soluzioni, inaspettate vie d'uscita.

Ecco, sono proprio queste  scappatoie  che voi dovete cercare, e non per sottrarvi ai vostri obblighi, ma perché a ogni cosa, anche alla più terribile, c'è, e ci deve essere, un rimedio.

Non abbandonatevi a quel senso di sconforto che minaccia di sopraffarvi, « caricatevi »!

Suggestionatevi dicendovi che non dovete preoccuparvi, che tutto si aggiusta, che siete giovani, o che siete pieni di energia, che vi piace vivere. che volete vivere con gioia.

Frequentate gli amici, i più pazzerelloni e scacciapensieri, non parlate di guai, lasciatevi contagiare dalla loro gioia e dal loro buonumore; finirete per sentirvi distesi, gioiosi, di nuovo ottimisti.

Nessun commento:

Posta un commento