mercoledì 31 gennaio 2018

SANREMO 2018

Ecco i 20 cantanti che parteciperanno al 68° festival della canzone italiana di Sanremo.

DIODATO E ROY PACI
ELIO E LE STORIE TESE
ENZO AVITABILE CON BEPPE SERVILLO
ERMAL META E FABRIZIO MORO
ANNALISA
GIOVANNI CACCAMO
DECIBEL
LE VIBRAZIONI
LO STATO SOCIALE
ORNELLA VANONI CON BUNGARO E PACIFICO
LUCA BARBAROSSA
RED CANZIAN
MARIO BIONDI
RENZO RUBINO
MAX GAZZE'
ROBY FACCHINETTI E RICCARDO FOGLI
NINA ZILLI
RON
NOEMI
THE KOLORS

martedì 30 gennaio 2018

SUFFLE' DI FAGIOLINI

Sufflè di fagiolini, un piatto leggero e nutriente adatto per il pasto della sera: passate al setaccio mezzo chilogrammo di fagiolini lessati, dopo averli fatti soffriggere  per 5 minuti sul fuoco vivace nel burro. Uniteli a mezza scodella di besciamella fredda e aggiungete poi sale, pepe, noce moscata, 2 rossi d'uovo, 4 cucchiai di parmigiano grattugiato e infine 4 chiare d'uovo montate a neve ben ferma, Cuocete per mezz'ora circa in forno moderato, dentro una teglia imburrata e cosparsa di pane grattugiato; questo piatto si deve servire in tavola immediatamente finché è gonfio.

lunedì 29 gennaio 2018

CURA DEPURATIVA

Una cura depurativa dei reni, del fegato e della cistifellea, ottima soprattutto in primavera quando questi organi sono in condizione di affaticamento per cibi pesanti e ricchi di grassi presi durante l'inverno, è quella ottenuta con il decotto di foglie esiccate di ortica (gr. 30 in un litro d'acqua).

domenica 28 gennaio 2018

INVECCHIAMENTO DEL VINO

Per accelerare l'invecchiamento del vino basterà immergere le bottiglie in polvere di carbone coke.

sabato 27 gennaio 2018

FORNO E TORTA

Il forno in cui cuociono torte e sformati che devono lievitare o gonfiarsi con il calore, non va aperto neppure di pochi centimetri durante la cottura, perché l'aria fredda, penetrando all'interno, arresterebbe il processo di ... sollevamento.

venerdì 26 gennaio 2018

COME LAVARE LA SETA PURA

Quando si lavano gli indumenti di seta pura, bisogna fare attenzione a non strofinarli: la seta perderebbe lucentezza e colore. Vietato anche usare sapone; basterà immergerli in acqua tiepida contenente detersivo di tipo finissimo e agitarli più volte senza strizzarli.

giovedì 25 gennaio 2018

LA SPREMUTA

La vitamina C contenuta negli agrumi è importante per il collagene, per i tessuti di trachea e bronchi, ma non protegge dal virus dell'influenza. Ok quindi alle spremute d'arancia. Stiamo attenti però ai sovradosaggi di vitamina C perché possono dare problemi ai reni. La vitamina D invece è un immunostimolante che il nostro organismo produce con l'esposizione al sole ma bisogna integrarla se ne riscontriamo una carenza.

mercoledì 24 gennaio 2018

SUDORE AL VISO


Sul viso, non si può certo pretendere di poter utilizzare i sistemi che attenuano la traspirazione delle estremità ma, per avere un senso di freschezza durevole ed evitare che le gote siano solcate da rivoletti di sudore, è bene tamponarsi per tre/quattro volte al giorno con un tonico astringente a base vegetale. Naturalmente per le donne sarebbe consigliabile evitare il trucco pesante, per non occludere i pori o, meglio ancora, non truccarsi (soprattutto se fa molto caldo) e rimanere senza trucco il più a lungo possibile. Per chi soffre di copparosa o ha la pelle particolarmente secca e sensibile, il tonico, per quanto blando, può essere un pochino irritante. È quindi opportuno non abusarne: adoperatelo solo nel momento in cui vi sentite più accaldati/e. Anche il sudore al viso, soprattutto quando si verifica in seguito a emozioni, nervosismo, quando si manifesta anche con temperatura normale o in inverno, quando è in quantità eccessiva, ha una causa patologica che solo il medico può scoprire.

martedì 23 gennaio 2018

MASCHERINE GIAPPONESI


Le strade della capitale del Giappone sono piene di gente che si protegge il viso e le vie respiratorie con le mascherine chirurgiche. Non solo per limitare i contagi da virus influenzali, ma anche per la loro cultura: starnutire in pubblico è mancanza di rispetto. Per i giovani giapponesi di Tokyo le mascherine sono un accessorio di moda, tra i ragazzi di giovane età impazzano quelle nere come quelle dei guerrieri ninja, mentre per le ragazze piacciono quelle molto colorate.   

lunedì 22 gennaio 2018

MAL D'AUTO

Chi soffre di mal d'auto non deve mangiare cibi liquidi prima della partenza e deve evitare di ingerire bevande o dolciumi lungo il viaggio.
Un rimedio efficace contro il mal d'auto consiste nel mangiare una mela cruda con la sua buccia prima della partenza.

domenica 21 gennaio 2018

COPPAROSA E LO SCI

Se soffrite di copparosa e andate a sciare non vi basterà proteggere il viso con una crema antisolare: dovrete prima ungerlo tutto con uno strato di crema molto grassa. Il prodotto antisolare vi servirà per proteggervi dai raggi del sole, mentre la crema formerà uno schermo protettivo contro l'aria troppo frizzante e i bruschi cambiamenti di temperatura.

sabato 20 gennaio 2018

VITELLO TONNATO RAPIDO

Un sistema rapido per preparare il vitello tonnato: lessate in acqua salata e profumata con erbe aromatiche la quantità
adeguata di vitello (scegliete la parte del magatello, che permette di ottenere fette regolari) e fatelo raffreddare.
Preparate intanto la salsa maionese, mettendo nel frullatore un uovo fresco intero, un pizzico di sale, il succo di mezzo limone e un bicchiere di olio di oliva finissimo. Frullate per 60 secondi e infine aggiungete 150 grammi di ventresca di tonno, qualche filetto di acciuga sott'olio, un cucchiaio di capperi e due o tre cetriolini.
Frullate nuovamente per 60 secondi e ricoprite con la salsa iI vitello affettato.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

venerdì 19 gennaio 2018

DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE

Segnali da tenere in considerazione:

-Tendenza ad evrtare il consumo dei pasti insieme ai familiari
-Rinuncia a riunioni conviviali-Incremento dell'attività fisica (carnminate, palestra rinuncia     all'uso dei mezzi pubblìci o ascensori) -Frequente uso dei servizi igienici dopo i pasti



-Calo di peso
-Insonnia
-Modificazione dell'alimentazione con scelta dei cibi  ipocalorici abuso di bevande (acqua, tisane, etc.)
-Irregolarità mestruali fino alla scomparsa del ciclo
-Grande impegno nell'attività culinaria
-Alimentazione notturna o nascosta
-Voracità nel consumo dei pasti

giovedì 18 gennaio 2018

SAPORE DI CONIGLIO

Per far perdere al coniglio il sapore di selvatico senza alterare il sapore e il colore della carne, invece di ricorrere al vecchio sistema della lavatura con acqua e aceto è preferibile procedere così: lavate i vari pezzi del coniglio sotto l'acqua e, prima di cucinarli, metteteli sul fuoco in una teglia priva di condimento. Fateli asciugare molto bene, senza bruciacchiarli, e poi procedete per la vostra ricetta. 

mercoledì 17 gennaio 2018

SPAZZATURA E CATTIVO ODORE

Si evita qualsiasi cattivo odore nell'ambiente dedicato ai bidoni della spazzatura, se tutti i giorni, dopo averlo vuotato, ci verserete un poco di acqua e candeggina.    

martedì 16 gennaio 2018

I NO E SI’ PER UNA DTETA ANTICELLULITIGA


NO ai salumi, alle carni conservate, alle salamoie, ai piatti grassi, alle fritture, alle salse, alla cacciagione, alle spezie, ai cavoli, ai cavolfiori, ai cetrioli, ai legumi secchi, ai formaggi fermentati, alle bevande alcoliche, ai dolci, alla cioccolata.

SI’ ai cibi alla griglia, alle carote lessate, alla catalogna, alla lattuga, alle melanzane, al burro fresco, all'olio genuino (senza eccedere), al prosciutto, alle carni bianche, al pesce bollito, ai formaggi magri, ai passati e ai pasticci di verdura, allo yoghurt, al latte (se tollerato), alla frutta, al pane integrale.

lunedì 15 gennaio 2018

PENTOLE ALLUMINIO

Attenzione: le pentole di alluminio nuove vanno lavate sempre con acqua bollente prima di adoperarle per usi vari.

domenica 14 gennaio 2018

CHE COS'E' IL CORTISONE

Il cortisone è un ormone che viene elaborato dai surreni, cioè da quelle ghiandole che si trovano appoggiate sopra i reni. Esso, come pure i suoi derivati, ha una struttura simile a quella del colesterolo, la sostanza che, in seguito a recenti studi, sembra oggi avere molta importanza nell'insorgere dell'arteriosclerosi. 

sabato 13 gennaio 2018

A CHI E' RACCOMANDABILE LA CARNE DI PESCE

La carne di pesce è raccomandabile a tutti coloro che soffrono di digestione molto laboriosa e a coloro che, durante una malattia o una convalescenza, devono affaticare lo stomaco il meno possibile. Le qualità che meglio si prestano per la dieta dei malati dell'apparato digerente sono il persico, la sogliola, il branzino, la trota. Agli altri ammalati, e in particolare a quelli del ricambio (metabolismo), sono permesse anche tutte le altre qualità, purché non si tratti di pesci grassi, di digestione un po' laboriosa. Anche i crostacei e i molluschi sono indigesti per la compattezza delle loro fibre muscolari.   

venerdì 12 gennaio 2018

AL TAVOLO DA GIOCO

Il giocatore non conta mai i soldi o le fishes che ha davanti;
non guarda mai le fishes o i soldi che stanno davanti agli altri giocatori;
evita di porre sul tavolo, mentre vengono distribuite le carte, qualsiasi tipo di oggetto o di ritirare le carte prima che il mazziere abbia terminato la distribuzione. 

giovedì 11 gennaio 2018

CONTRO L'ACNE

Per combattere l'acne: vitamina A. Ecco i cibi che ne sono più ricchi: fegato di vitello e di maiale, insalata verde, spinaci, carote crude. 

mercoledì 10 gennaio 2018

LA CERAMICA E L'AGLIO

Il vaso di ceramica ha una incrinatura?
Riparatela prima che si allaghi troppo. Basta passare lungo tutta la fessura, all'interno e all'esterno, uno spicchio d'aglio, lasciate asciugare, poi potrete riempire di acqua il vaso; non perderà più. Questa riparazione resiste anche all'acqua calda. 

martedì 9 gennaio 2018

TIPOLOGIA DEL VINO

Vino abboccato = si tratta di un vino che ha presente il sapore dolce.
Vino pastoso = si avverte il sapore dolce, che tuttavia non sovrasta gli altri sapori.
Vino amabile = vino abboccato.
Vino santo = vino fatto con uve appassite.
Vino asciutto = non dolce.
Vino smaccato = dolcissimo, al punto di nauseare.
Vino gessato = vino trattato con il gesso, quando era ancora mosto, per chiarificarlo e migliorarne il colore. 
Vino fiorito = che comincia a produrre muffa.
Vino razzente = piccante, frizzante.

lunedì 8 gennaio 2018

DOVE METTERE LE CRAVATTE


Le cravatte andrebbero riposte, quando vengono tolte dal colletto della camicia, dentro le apposite custodie di cellophane, che le preservano dalla polvere e impediscono che si spiegazzino.  

domenica 7 gennaio 2018

GELO E PRESSIONE GOMME

Quando si deve percorrere strade gelate e non avete montato gomme da neve la cosa migliore è recarsi da un distributore di benzina e diminuire la pressione dei pneumatici, che dovrà essere più bassa del solito di due decimi di atmosfera. Le gomme così terranno meglio e eviterete spiacevoli sorprese.

sabato 6 gennaio 2018

IL PEPE


II pepe, che noi conosciamo sotto forma di caratteristici grani neri e bianchi, è costituito dalle piccole bacche disseccate della pianta del pepe (Piper nigrum).

Questa pianta, a forma di liana, cresce allo stato selvatico nelle regioni tropicali e si attorciglia con tenaci radici al tronco degli alberi, di cui ha bisogno per vivere.

Per far fronte al grande consumo di pepe, questa liana preziosa veniva coltivata in abbondanza in molti Paesi dell'Asia: Malesia, Sumatra. Giava, Borneo, Ceylon, Singapore e oggi anche in Europa.

Le origini

Oggi il pepe è un prodotto pregiato, ma anticamente era considerato addirittura una droga di lusso: i piccoli granuli, duri e piuttosto leggeri, dalle proprietà stimolanti e afrodisiache, erano pagati a peso d'oro e costituivano in molti luoghi merce di scambio, al posto del denaro. In effetti il pepe giungeva in Occidente per mezzo di lente carovane e il suo costo per il lungo viaggio diventava tale che gli unici acquirenti erano i ricchi speziali e i cittadini abbienti.

Il pepe insieme alla cannella, era conosciuto anche nell'antica Roma come sostanza disinfettante, utile alla conservazione dei cibi.

Dopo il Medioevo, per alcuni secoli i navigatori portoghesi ebbero il monopolio del pepe e lo trasportarono dalle Indie orientali per via marittima. In seguito, con lo sviluppo della navigazione mercantile, il

prezzo della droga diminuì notevolmente e i piccoli granuli non furono più considerati come bacche d'oro nero ma semplicemente una merce di un certo pregio.

venerdì 5 gennaio 2018

LA ZUCCA MIGLIORE

La zucca migliore commestibilmente deve avere i seguenti requisiti:
1 - Deve presentare una zona verde piuttosto estesa vicino alla buccia.
2 - Deve apparire dura sotto la pressione delle dita.
3 - deve essere molto asciutta.
4 - Si deve tagliare con difficoltà.
5 - Deve avere colore molto scuro e intenso.
6 - Non deve presentare macchie o segni di filamenti nella polpa.

giovedì 4 gennaio 2018

SENTIRE MENO CALDO

Se volete sentire meno caldo, evitate la biancheria di tessuto sintetico e usate dei capi di cotone leggerissimo; il cotone, infatti, assorbe il sudore e favorisce l'aerazione. Per le gite in campagna o in montagna sono sconsigliabili le calzature con il pelo di pecora interno, perché assorbono il sudore e rendono il piede umido.   

mercoledì 3 gennaio 2018

FAVORI RICEVUTI

Quando si ricevono favori da persone di grado superiore al nostro non si deve cercare di ricambiarli con un dono: si darebbe l'impressione di voler pagare la cortesia. Basterà un biglietto con parole adatte ad esprimere la nostra riconoscenza.

martedì 2 gennaio 2018

NEMICA ANSIA


La vita moderna  col suo ritmo frenetico, mette a dura prova il sistema nervoso e l'equilibrio non di rado ne risulta scosso, con evidente svantaggio dell'estetica.

Ci sentiamo a pezzi, coi nervi tesi come corde di violino, pronti a scattare alla minima sollecitazione; eppure, è proprio in questi momenti che dobbiamo fare appello a tutte le nostre forze per vincere l'agitazione, l’irritabilità, io sconforto. Il piangere su noi stessi il crogiolarsi nelle preoccupazioni o nei dispiaceri non servono a un bel nulla, o meglio, servono solo a peggiorare la situazione, a debilitare il nostro morale e a umiliare la nostra persona.

Dobbiamo invece sostenere ed esaltare la nostra persona per riuscire, aiutati da un pizzico di vanità quanto mai provvidenziale a ritrovare la fiducia in noi stessi e di conseguenza la serenità.

COMBATTERE LO SCONFORTO

Spesso anche le situazioni più catastrofiche, se appena appena le si considera sotto un altro aspetto, rivelano insperate soluzioni, inaspettate vie d'uscita.

Ecco, sono proprio queste  scappatoie  che voi dovete cercare, e non per sottrarvi ai vostri obblighi, ma perché a ogni cosa, anche alla più terribile, c'è, e ci deve essere, un rimedio.

Non abbandonatevi a quel senso di sconforto che minaccia di sopraffarvi, « caricatevi »!

Suggestionatevi dicendovi che non dovete preoccuparvi, che tutto si aggiusta, che siete giovani, o che siete pieni di energia, che vi piace vivere. che volete vivere con gioia.

Frequentate gli amici, i più pazzerelloni e scacciapensieri, non parlate di guai, lasciatevi contagiare dalla loro gioia e dal loro buonumore; finirete per sentirvi distesi, gioiosi, di nuovo ottimisti.