lunedì 30 novembre 2015

PUNTI NERI

Prima di strizzare i punti neri appoggiate sulla pelle, per una decina di minuti, una pezzuola di spugna imbevuta di acqua calda, che, dilatando i pori, favorirà la fuoriuscita del grasso. Per evitare arrossamenti della pelle strizzate i punti neri tenendo la punta delle dita avvolta in pezzuole di tela sottile.

domenica 29 novembre 2015

NASELLO ALL'INDIGENA


Il nasello all'indigena si prepara mettendo in una pirofila unta con burro delle belle fette di nasello.

Copritele con polpa di pomodori freschi e conditele con sale e pepe.

Versatevi sopra olio d'oliva e spolverizzate con poco aglio pestato. Cuocete in forno a calore moderato.

sabato 28 novembre 2015

MANI FERME


Le mani ferme sono più belle: in posizione di riposo esse assumono una loro espressività colma di dignità e di riserbo.

Per questo parlando cercate di non toccarvi i capelli, di non tormentare la collana e il vestito; non rigirate sempre l'anello, non gesticolate, non agitate ciò che tenete in mano: la sigaretta, un bicchiere. Dovranno sorvegliarsi soprattutto le persone molto espansive.

venerdì 27 novembre 2015

ORATA ALLA TUNISINA


Per preparare l'orata alla tunisina fate un ripieno pestando nel mortaio uno spicchio d'aglio, un mazzetto di prezzemolo, un peperone rosso e amalgamando il tutto con due noci di burro salato. Togliete le scaglie all'orata e pulitela; mettete il ripieno nel pesce e disponete questo in una pirofila con del burro.

Cuocete in forno per mezz'ora.

giovedì 26 novembre 2015

DOVERI DEL PEDONE



— Non si creda invulnerabile e per questo autorizzato ad attraversare con aria sognante gli incroci più congestionati.

— Non « stuzzichi » l'automobilista attraversando, con sorrisetto ironico, quando il semaforo è giallo.

— Non saltelli avanti e indietro (« adesso passo, no, aspetto, ecco forse adesso, no, meglio di no ») disorientando autisti e motociclisti, con le conseguenze prevedibili.

— Non scenda dal marciapiede di colpo, non attraversi a testa bassa, non corra zigzagando fra auto e auto.

— Se è indicato il passaggio pedonale, attraversi su quello e non tre passi più in là.

— Anche se ci sono le strisce pedonali, eviti di fermarsi proprio lì a chiacchierare, né ci cammini sopra come una lumaca.

— Ricordi che neanche le strisce lo rendono invulnerabile: se vede una macchina arrivare a razzo, non faccia troppo affidamento sui freni e si rassegni a lasciar passare prima la macchina, anche se non ne avrebbe il diritto.

— Se ha la precedenza, non dia il via a uno scambio di cortesie mimate («ma prego», «si accomodi », « no, per carità, passi lei») con l'innervosito automobilista; quasi sempre succede che i due decidano di muoversi contemporaneamente.

— Se c'è il vigile all'incrocio aspetti il suo segnale per passare: è questione di disciplina e anche di cortesia (mettetevi nei panni del vigile: che ci sta a fare?).

— Non insolentisca invano gli automobilisti, dando loro la colpa di ogni ritardo, ingorgo, confusione.

— Eviti discussioni con gli automobilisti. Se l'automobilista è una signora, eviti accuratamente di tirar fuori i soliti decrepiti luoghi comuni sulle donne al volante.

mercoledì 25 novembre 2015

COME SI FA LA FRITTATA

Le uova vanno sbattute con la frusta o semplicemente con una forchetta in una terrina o in un piatto fondo; ricordate di aggiungere a questo punto il sale necessario.
Si mette nella padella un pezzetto di burro o, se si preferisce, un poco di olio e vi si versano poi le uova sbattute. Dopo un minuto circa, con una forchetta si solleva la frittata al centro in modo che la parte ancora liquida possa scorrere sotto e coagularsi. Tutta la cottura deve avvenire a fuoco vivo. Se si tratta di una frittata semplice e da presentarsi piatta, occorre rivoltarla perché possa dorarsi anche sull'altra faccia. Per far questo appoggiate sulla padella un piatto di diametro più grande della padella stessa, capovolgete la frittata, e fatela di nuovo scivolare nella padella.
Questa operazione sarà più facile se sarete in possesso della padella rivoltabile.
Se alla frittata piatta volete aggiungere ingredienti vari (verdure, spaghetti, ecc.) fateli insaporire prima nella padella con poco burro, indi versateli nel contenitore dove sono si trovano le uova sbattute.

martedì 24 novembre 2015

BURRO PER MOBILI LUCIDATI A CERA

Un modo pratico ed efficace per togliere le macchie dai mobili lucidati a cera: passarvi con una pezzuola di flanella del burro liquefatto, poi strofinare energicamente.

lunedì 23 novembre 2015

UOVA AL VINO ROSSO

E' un modo inconsueto di preparare le uova. Preparate tante tazzine quanti sono i commensali e versatevi della salsa bollente al vino rosso, piuttosto densa, fino a tre quarti d'altezza.  Rompete un uovo nella salsa bollente di ogni tazzina. Condite con un pizzico di sale e disponete le tazzine man mano in una casseruola contenente acqua in ebollizione. Lasciate cuocere così per una decina di minuti togliete le tazzine e servite.  

domenica 22 novembre 2015

LUCE INDIRETTA


Questo tipo di illuminazione, certo meno comune, ottiene effetti di una certa ricercatezza perché nasconde alla vista la sorgente luminosa e diffonde in tutto il locale una luce smorzata e riposante. Si realizza con lampadine normali, a led  o, più spesso, con tubi fluorescenti, mascherati da gole in gesso o in legno, in modo che la luce venga diretta verso il soffitto e da questo riflessa nell'ambiente. Le lampadine possono essere poste sopra le porte, sopra le tende, oppure a soffitto, lungo il perimetro della stanza.
La luce indiretta è adatta soprattutto a locali di passaggio come corridoi, disimpegni o ingressi. Può essere adottata anche in altri ambienti, dove sostituisce la luce diurna, quando questa è scarsa; in tal caso va integrata con altre sorgenti luminose indispensabili per rendere più caldo l'ambiente.
Il soffitto dovrà essere di tinta chiara affinché rifletta la maggior quantità possibile di luce.

sabato 21 novembre 2015

ORANGE FIZZ

Invece del solito gin fizz a base di succo di limone, offrite ai vostri ospiti l'orange fizz; un terzo di succo di arancia, due terzi di gin, due spruzzi di granatina, e acqua di seltz .

venerdì 20 novembre 2015

BAGNO EMOLIENTE

Bellezza per le pelli delicate: bagno emolliente a base di crusca: mettete una manciata di crusca in un sacchetto di stoffa a trama larga, introducetelo nell'acqua del bagno e spremetelo finché l'acqua diventa lattiginosa.

giovedì 19 novembre 2015

IL PRIMO IN TAZZA

Quando il primo piatto (brodo, consommé) viene servito in tazza, non bisogna adoperare il cucchiaio per sorbirne il contenuto: il cucchiaio serve solo per mescolare. La tazza viene sollevata alla bocca con la mano destra.
Solo ai bambini è permesso inzuppare pane e grissini nelle tazze: i grandi non devono assolutamente farlo, ma devono sorbire il brodo da solo e portare alla bocca pane o grissini in tempi diversi.


 

mercoledì 18 novembre 2015

POSATE ARGENTO ANNERITE

Le posate d'argento annerite devono essere pulite con il panno apposito, oppure con il liquido speciale, o anche con del semplice bicarbonato. Bisogna sfregarle energicamente, solo e sempre per il lungo: risplenderanno.


martedì 17 novembre 2015

COSE SBAGLIATE E DI CATTIVO GUSTO


Le cose sbagliate:

Presentarci dicendo: « Colombo Giuditta ». Il nome di battesimo deve essere detto (e scritto) sempre prima del cognome.

Le cose di cattivo gusto:

• Complimentando un'amica/o per il vestito o altro, chiederle/gli :
« Quanto costa? ».
• A chi loda un nostro vestito o altro, dire: «È costato un occhio», oppure:
« Costa pochissimo », o ancora:
« Costa venti euro  ».
Mai parlare di prezzi: « fa » mercato.

lunedì 16 novembre 2015

DESIDERI ALL'ASTA

Fedez, Ligabue, Santamaria e Vasco tra i vip che hanno aderito all'iniziativa benefica

"I sogni son desideri" e il Natale è una buona occasione per provare a realizzarli.
Amnesty International, grazie all’appoggio di tanti amici del mondo della musica, della cultura e dello spettacolo, mette all'asta i sogni di fan e sostenitori offrendo la possibilità di conquistare per sé e i propri cari regali davvero indimenticabili.
Dal 18 novembre al 16 dicembre 2015, infatti, torna Desideri all’asta, l'iniziativa benefica online che permette ai partecipanti di aggiudicarsi su ebay.it/rpp/beneficenza un oggetto speciale donato dal proprio artista preferito o un’occasione per incontrarlo.
I fondi raccolti andranno a sostegno della campagna “Mai più spose bambine” promossa da Amnesty International contro i matrimoni precoci e forzati.
All’edizione 2015 di Desideri all'asta hanno già aderito Caparezza, Fedez, Ligabue, Mara Maionchi, Claudio Santamaria, Saturnino, Toni Servillo, Vasco Rossi, il “re delle torte” Renato Ardovino, il maestro Dario Fo, l’artista Daniele Falanga e gli illustratori Gianluca Folì, Ale Giorgini, Riccardo Guasco, Emiliano Ponzi, Francesco Poroli e Shout.
Per partecipare, basta collegarsi e iscriversi al sito www.ebay.it anche attraverso il sito www.amnestysolidale.it e rilanciare sul prezzo di partenza, che per tutti i lotti è di €1.
L’asta è organizzata in quattro lotti di premi, ognuno disponibile per una settimana.
Da mercoledì 18 fino al 25 novembre sarà online il primo lotto.
Questa quindicesima edizione è resa ancora più speciale da altre due ricorrenze: il 20° compleanno di eBay e i 40 anni della Sezione Italiana di Amnesty International.
 
Fonte Focus

domenica 15 novembre 2015

SALATINI PREPARATI IN CASA

Quando si preparano in casa i salatini conviene rivestire con i vari ingredienti il pane a cassetta solo all'ultimo momento, perché altrimenti si disseccano subito; si potrà evitare questo inconveniente riuscendo a conservarli freschi per alcune ore, coprendoli accuratamente con un foglio di carta oleata inumidito ma non imbevuto nell'acqua.

sabato 14 novembre 2015

venerdì 13 novembre 2015

I PARASSITI DEI VOLATELI

I parassiti dei volatili da gabbia non sopportano l'odore di eucalipto; per eliminarli, versate quindi un po' di questa sostanza negli angoli della gabbia. 

giovedì 12 novembre 2015

PORTE INTERNE ELEGANTI

Per le porte interne sono molto eleganti, in sostituzione dei comuni vetri smerigliati, i vetri color fumo molto scuro.
Naturalmente si  potranno adottare solo sulle porte di comunicazione fra ambienti luminosi, perché lasciano passare poca luce.

mercoledì 11 novembre 2015

VINCERE L'INSONNIA

L'insonnia può essere vinta con rimedi naturali che non disturbano l'organismo, mentre quelli a base di barbiturici sono assai dannosi. Giova tra gli altri l'infuso di menta peperita, da prendere a tazze la sera prima di coricarsi. 

lunedì 9 novembre 2015

TIPO DI STATO


Gli Stati si dividono in: sovrani e semi sovrani.

Stato sovrano è quello Stato che può compiere in maniera assoluta e assolutamente libera le sue funzioni nei rapporti sia coi cittadini sia con gli altri Stati.

Stato semi sovrano è quello Stato la cui sovranità si esercita nei confronti dei cittadini in maniera più o meno assoluta, mentre nei rapporti internazionali è sostituita dalla sovranità di un altro Stato.

Non vanno menzionati tra gli Stati, invece, la Colonia e l'Amministrazione fiduciaria.

La Colonia è un territorio appartenente quasi come un bene materiale a un altro Stato, che su di esso esercita poteri assoluti, legislativi, di governo e giudiziari.

L'Amministrazione fiduciaria è una forma di tutela su un territorio o su tutto uno Stato affidata da un organismo internazionale a un altro Stato, perché questi provveda ad amministrare provvisoriamente lo

Stato tutelato fino al giorno i n cui esso avrà raggiunto una maturità politica sufficiente per essere reso indipendente.

Oltre che in sovrani e semi sovrani gli Stati si distinguono, con riferimento alla loro composizione, in Stati unitari e Stati composti.

Stato unitario è quello Stato formato da un solo popolo vivente in un territorio e obbediente a un ordinamento giuridico unico. (L'Italia, per esempio, è uno Stato unitario.)

Stato composto è quello Stato che risulta dall'unione di più Stati, i quali, dando luogo al nuovo organismo, mantengono all'interno di esso la propria fisionomia.

Gli Stati composti sono federazioni di Stati che non si considerano stranieri tra loro. Questi Stati si chiamano Stati federali.

domenica 8 novembre 2015

NEWSWEEK GREEN RANKING 2015

                            
Newsweek Green Rankings 2015 è una tra le più importanti classifiche ambientali al mondo che misura le prestazioni ambientali delle grandi società utilizzando otto indicatori chiave di performance.

La metodologia utilizzata per le valutazioni è basata su regole definite in collaborazione con Corporate Knights Capital, una società canadese di consulenza per gli investimenti e di ricerca che ha contribuito a redigere la classifica finale.

Il ranking, risultato di una ricerca in collaborazione con Corporate Knights Capital, si basa su 8 indicatori che riguardano:

- consumo di energia
- emissioni di CO2
- utilizzo di acqua
- produzione di rifiuti
- multe e sanzioni
- reputazione
- presenza di un comitato di supervisione delle questioni ambientali
- controlli di terze parti

I primi sei rappresentano ciascuno il 15 per cento del punteggio di una società, mentre gli ultimi due, supervisione e controlli, corrispondono al 5 per cento.


Le prime 10 Aziende del mondo e posizionamento delle Aziende italiane tra le 500 migliori nel mondo 


Rank Company Country GICS Sector

1 Biogen Inc. United States Health Care
2 SHIRE PLC                         Ireland                                Health Care
3 Allergan, Inc. United States Health Care
4 Reckitt Benckiser Group PLC United Kingdom Consumer 
5 Adobe Systems Incorporated United States IT 
6 Swisscom AG Switzerland Telecommunication S. 
7 Unilever PLC United Kingdom Consumer 
8 Broadcom Corporation United States IT
9 Roche Holding AG Switzerland Health Care
10 BT Group PLC United Kingdom Telecommunication S. 
44 Assicurazioni Generali S.p.A. Italy Financials
128 Intesa Sanpaolo S.p.A. Italy Financials
242 Eni SpA Italy Energy
243 ENEL - SPA Italy Utilities
253 UniCredit S.p.A. Italy Financials
469 Luxottica Group S.p.A.               Italy Consumer Discretionary 





sabato 7 novembre 2015

COME SERVIRE LA CARNE


L'arrosto va tagliato in un numero di fettine, sufficienti per tutti i commensali. Le fettine tagliate si accavallano leggermente l'una all'altra; il pezzo d'arrosto rimasto intero si mette a una estremità del piatto. Il sugo, se c'è, si serve a parte in una salsiera. Intorno all'arrosto si dispone con garbo il contorno; se i contorni sono più di uno, si dispongono a piccoli mucchi alternati.

Gli stufati, gli umidi, i brasati si dispongono, tagliati a fette, sul piatto di portata, senza inondarli di troppo sugo.

Il pollo arrosto si taglia in cucina e, possibilmente, si ricostruisce pazientemente nella forma originaria. Se lo si vuole tagliare in tavola, spetta al padrone di casa effettuare questa difficile operazione con le speciali forbici.

I bolliti si dispongono su un piatto unico: le verdure lessate, che di solito fungono da contorno, vanno servite su un altro piatto.

I fagiani si dovrebbero servire con tanto di testa e ciuffo di penne alla coda, ma si possono servire anche come il pollo.

Le carni in gelatina (arrosto freddo, lingua, messicani, ecc.) si possono guarnire con sottaceti, fettine di limone, ciuffetti di prezzemolo.

Nessun piatto di carne si guarnisce mai con i fiori.

venerdì 6 novembre 2015

I CACHI


Sul finire dell'autunno cominciano a comparire sulle bancarelle i cachi, dolci e colorati. La loro polpa succosa, ricca di zuccheri e vitamine, ne fa un alimento discretamente nutriente e nello stesso tempo assai gradevole e dissetante. Adatto ai bambini e agli stomachi delicati, il frutto del cachi ha rapidamente conquistato il nostro mercato, sebbene la sua comparsa in Europa sia relativamente recente. I cachi possono costituire un’ottima merenda oppure la colazione del mattino. Essi vengono però serviti generalmente come frutta e costituiscono la conclusione ideale di un pranzo.

giovedì 5 novembre 2015

PIANTE DELICATE D'APPARTAMENTO

Le piante da appartamento più delicate, come ad  esempio le gardenie, cresceranno vigorose se verranno concimate una volta ogni 15 giorni con un cucchiaio di foglioline usate di tè o, meglio ancora, una volta alla settimana con una tazza di tè freddo.

mercoledì 4 novembre 2015

RINFORZO SULLA MAGLIA

Rinforzo
È questa, ovviamente, l'operazione più facile e più saggia in quanto il rinforzo risulta quasi invisibile e garantisce al capo una lunga durata.
La tecnica è la seguente: si prende un filo della stessa lana usata per l'esecuzione del lavoro e con un grosso ago, possibilmente dalla punta smussata, si ripetono i giri consunti, maglia per maglia.   procedimento è lo stesso del punto maglia: si infila l'ago da destra verso sinistra nella prima maglia in basso, quindi, sempre da destra verso sinistra, nella prima maglia in alto. Si infila nuovamente l'ago in basso nella prima maglia, e lo si fa uscire nella seconda; a ogni movimento si tira il filo.
Giunti dove non è più necessario il rinforzo, si ripetono ancora due maglie per rinforzare ulteriormente il lavoro, quindi si taglia il filo sul rovescio e s'inizia un altro giro.
Se la lana è molto grossa e si vuole rendere il rinforzo più leggero e invisibile, conviene separare uno o due capi della lana, così da ottenere un filo più sottile. Per rinforzare altri punti è necessario ricorrere a una toppa a maglia.


martedì 3 novembre 2015

OSPITI E CONVERSAZIONE

Quando avete ospiti lasciate che siano loro a scegliere gli argomenti di conversazione; un buon padrone/a di casa deve saper ascoltare, rinunciando a essere il centro dell'attenzione per limitarsi a guidare, senza parere, la conversazione, indirizzandola verso quegli argomenti che sa essere bene accetti ai suoi ospiti. Un simile comportamento, intelligente e discreto, metterà tutti a loro agio.

lunedì 2 novembre 2015

GOSPEL PER MAMME IN DIFFICOLTA'


Si terrà venerdì 27 novembre alle 21.00, presso la Basilica di San Nazaro in Brolo a Milano (piazza San Nazaro 5 – corso Porta Romana), il concerto gratuito (è necessaria la prenotazione allo 02465467467) della Free Gospel Band a favore della Fondazione Visitatrici per la Maternità Ada Bolchini Dell’Acqua Onlus, storico ente milanese da oltre novant’anni al fianco della maternità bisognosa. Il programma della serata prevede l’esecuzione di brani legati al gospel tradizionale nelle versioni più amate dal pubblico, come Jingle Bells e White Christmas, alternati a brani più moderni con arrangiamenti contemporanei.

domenica 1 novembre 2015

MARMELLATA DI CILIEGIE

 
1 chilogrammo di frutta snocciolata,
800 grammi di zucchero,
200 grammi di succo di ribes o polpa di mele.
Preparate uno sciroppo con zucchero e 1 decilitro d'acqua; quando
bolle, aggiungetevi le ciliegie.
Fate cuocere per mezz'ora.