martedì 31 marzo 2015

LA BUGIA DI UN BAMBINO SEGNALE DI DISAGIO


I genitori si devono sforzare di capire perché un bambino continua a dire le bugie, a maggior ragione se rassicurato e non rimproverato. Talvolta i bambini dicono le bugie per attirare l'attenzione, per ricevere più affetto, perché sono insicuri, perché non si stimano abbastanza o perché soffrono per una situazione familiare particolare. Così dice il professor Paolo Crepet, psichiatra di fama internazionale «La bugia, se non è motivata dal timore di ricevere una punizione, può essere il segnale attraverso il quale un bambino manifesta un disagio interiore. E una richiesta di attenzione perché, per esempio, mente di tensioni familiari, ansie o preoccupazioni. Oppure perché ritiene di non meritare l'affetto dei genitori, non nutre stima verso se stesso e, quindi, ricorrendo a un meccanismo psicologico di compensazione, inventa qualcosa che non esiste mentendo a se stesso e a papà e mamma».

lunedì 30 marzo 2015

STENDI BIANCHERIA


Stendere il bucato in casa è sempre un problema; ora però esistono in commercio degli stendi-biancheria di nuovo tipo, veramente pratici e poco ingombranti. Essi possono trovare posto sopra le vasche da bagno, fissati alla parete o attaccati al soffitto con appositi tasselli.

Con questo tipo di stendi-biancheria non è necessario l'impiego della scala, perché un sistema di saliscendi vi permetterà di abbassare fino alla portata delle vostre mani, una alla volta, le varie aste, in modo che possiate stendere comodamente la biancheria; questa, fatta salire nuovamente in alto dove il calore è maggiore, asciugherà più in fretta e darà minore ingombro.

 

domenica 29 marzo 2015

FINANZIAMENTI EFFICIENZA ENERGETICA

                            
La strada più veloce e conveniente per migliorare il sistema energetico è l'efficienza energetica, che porta benefici alle economie delle famiglie, delle imprese e della PA. Spesso è difficile trovare i finanziamenti per realizzare gli interventi di efficientamento.

Al giorno d'oggi tutti gli istituti di credito hanno offerte dedicate per le famiglie che vogliano ridurre i consumi dell'abitazione e i tassi sono molto più favorevoli rispetto a qualche anno fa. Gli aspetti da valutare sono: condizioni e costi complessivi, se ci sono commissioni e a quanto ammontano e se il costo del denaro è commisurato alla durata del finanziamento. Oggi liquidità nel sistema ce n'è e dunque i tassi si stanno abbassando. I costi variano da zona a zona: più bassi al Centro-Nord e più alti al Sud

sabato 28 marzo 2015

GLI ANTIPASTI


L’origine degli antipasti è molto antica: a voler risalire nel tempo si troverebbero, in certi libri di cucina, liste impressionanti di cibi complicati e piccanti che avevano appunto il compito di stimolare l'appetito. Gli antipasti di oggi sono una pallida eco di quelli di una volta, tuttavia hanno acquistato un tono più fantasioso.

Tutta la vasta schiera delle « crudità » (francesismo che sta a indicare le verdure servite crude),ad esempio, è entrata a far parte degli antipasti, mentre la fantasia di cuochi e gastronomi ha inventato centinaia di « soluzioni » eleganti e « alla moda » per presentare in maniera diversa ingredienti di sempre. Naturalmente anche in questo caso si trovano i soliti buongustai decisamente contrari agli antipasti che secondo loro costituiscono un avvio troppo pesante per qualunque pasto. Un « gourmet » francese, che faceva testo in materia di cucina, aveva l'abitudine di respingere regolarmente gli antipasti che gli venivano offerti, dichiarando che non intendeva « aprire la cassetta del suo appetito con una chiave falsa ». E forse aveva ragione perché davanti all'appetitosa varietà di una sfilata di antipasti, si finisce sempre col mangiarne troppi, il che, invece di stimolare l'appetito, più facilmente lo esaurisce.

La cucina moderna riserva un posto d'onore agli antipasti variati: alcuni di essi vengono serviti come normali antipasti, altri, portati in tavola al posto della minestra, possono costituire un inizio di colazione o di pranzo gradevolissimo.

 

venerdì 27 marzo 2015

RODITORI

Scoiattoli , criceti, amster non vanno mai lavati; si possono però cospargere di polveri antiparassitarie, e passarli una volta al mese con shampoo secco. Potrete anche spazzolarli spesso con una spazzola morbida.

giovedì 26 marzo 2015

SCHIENA PERFETTA


Chi ha una schiena perfetta potrà variare la profonda scollatura, a punta con una striscia di tessuto che va da una spalla all'altra. Nel mezzo della striscia si potrà appuntare un fiore o una spilla fantasia.

mercoledì 25 marzo 2015

MESSA IMPIEGA RAPIDISSIMA

Passate i capelli con lo shampoo secco, spazzolateli con cura, poi divideteli in ciocche e arrotolateli su grossi bigodini. spruzzateli abbondantemente con la lacca. Togliete dopo mezz'ora i bigodini, spazzolate di nuovo e infine pettinate. 

martedì 24 marzo 2015

VECCHIE BOTTIGLIE


In ogni casa ci sono sempre alcune vecchie bottiglie magari  dalla forma particolarmente originale che al momento si conservano, ma che, prima o poi, finiranno inevitabilmente nella spazzatura. Queste vecchie bottiglie possono invece diventare l’anima di un oggetto grazioso da porre in evidenza nel salotto, in bella vista, perché tutti lo ammirino. Costa poco, bastano un po'

di buona volontà e di fantasia. Divertirsi a rendere irriconoscibili le bottiglie del sottoscala è un hobby interessante che dà la sensazione di trasformarsi in artisti.

Prima di tutto sceglieremo le bottiglie dalle forme più bizzarre, in genere quelle dei liquori o dei vini tipici. Poi le rivestiremo con una polvere speciale opportunamente impastata, le coloriremo, arricchendole con pietre variopinte, con residui di vecchie collane sfilate. Alla fine le nostre bottiglie saranno divenute degli allegri soprammobili, e avranno quasi l'aspetto di un oggetto... prezioso.

lunedì 23 marzo 2015

TAVOLINO DA BALCONE

 
 
Forse non ci crederete ma esiste il tavolino da balcone.
Ideale per una piacevole colazione, si appende semplicemente alla ringhiera e sostiene fino a 8 kg di peso. In plastica e acciaio inossidabile con dimensioni 51 x 56 x 44 cm. il piano di appoggio: 51 x 39 cm.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

domenica 22 marzo 2015

FORMAGGIO E MUFFA

Una zolletta di zucchero posta nel piatto del formaggio lo preserverà dalla muffa.

sabato 21 marzo 2015

COCKTAIL ESOTICO

Sudamerica drink
In una caraffa versate:
1 dose di sciroppo di canne
4 dosi di rhum vecchio o di rhum bianco
8 dosi di succo di frutta (arancia, o ananas o pompelmo)
molto ghiaccio
Agitate e servite. 

venerdì 20 marzo 2015

COME SI USA LA COPPA LAVADITA


Utili soprattutto quando ci sono cibi, pietanze, frutti che vanno toccati con le mani. In ogni coppa si trova dell'acqua e una fettina di limone. Poste di fianco al commensale, le coppe vengono usate per risciacquarsi le dita alla fine del pranzo: brevemente e con discrezione, senza trasformare il lavadita in una vasca da bagno in miniatura.
In genere, la coppa viene posta di fianco al commensale, ma, se gli viene posta davanti, sarà lui stesso a spostarla dopo averla usata. Nel caso che accanto alle coppe si trovi un tovagliolino (in cotone) il commensale lo adoperi per asciugarsi.

giovedì 19 marzo 2015

CAPELLI SECCHI


Caratteristiche: sono opachi, di aspetto «polveroso». Quando si pettinano si spezzano facilmente, si elettrizzano e «saltano». Sono particolarmente  sensibili al vento, alla pioggia e al sole.
Rimedi: proibiti i «colpi di spazzola>> troppo energici; i capelli vanno spazzolati con molta delicatezza.
Proibito lo shampoo secco: indicatissimo invece quello al midollo.
Ecco il trattamento ideale: un bagno d'olio rigeneratore (basterà semplicemente olio d'oliva tiepido), cui seguiranno dieci minuti di massaggio e, subito dopo, uno shampoo.
Ricordate di proteggere i vostri capelli dal vento e dal sole.

 

mercoledì 18 marzo 2015

IL BAMBINO E LA MUSICA


La musica svolge un ruolo fondamentale nello sviluppo globale dell'individuo. Agisce sugli stati d'animo più profondi e sulle emozioni, è nutrimento della mente e dello spirito, ma anche divertimento, gioco, strumento per sviluppare le potenzialità espressive e creative della persona.
Vera e propria forma di comunicazione, la musica entra in gioco nella vita del bambino fin dai suoi inizi e gli permette di interagire con gli altri e con l'ambiente.
Il fare musica in famiglia, giocando con la voce e con i suoni, rafforza il legame affettivo tra adulto e bambino ed è fonte di benessere.
La qualità dell'ambiente musicale in cui il bambino cresce incide profondamente sulle capacità di capire, di apprendere e di amare la musica.
La musica non deve essere privilegio di pochi, ma patrimonio di tutti.

martedì 17 marzo 2015

LE DONNE E L'OLFATTO



Le donne hanno davvero un senso dell'olfatto più fine rispetto agli uomini: è merito della struttura del loro cervello, che è più sviluppato nella zona che si occupa della percezione e dell'interpretazione degli odori. Lo rivela uno studio condotto dagli esperti della Università di Rio de Janeiro, in Brasile; e pubblicato sulla rivista di ricerca medica Plos One. Utilizzando una nuova tecnica che permette di contare il numero di cellule delle regioni cerebrali, gli scienziati brasiliani hanno scoperto che nel bulbo olfattivo, la parte del cervello che per prima riceve le informazioni sensoriali che provengono dal naso, le donne, in media, hanno un numero di neuroni superiore del 43 per cento rispetto agli uomini. Secondo le loro ricerche, questa caratteristica è presente sin dalla nascita della specie umana. Infatti era una abilità indispensabile alle donne, milioni di anni fa, distinguere gli alimenti benefici da quelli nocivi.

lunedì 16 marzo 2015

TAPPETO ANTICO

Se si possedete un tappeto molto antico e di pregio, reso sottile dall'usura, appendetelo a una parete e usatelo come arazzo, oppure appoggiatelo su un tappeto di minor valore anziché direttamente sul pavimento.

domenica 15 marzo 2015

RICCHI E POVERI

Si intitola “Sarà perché ti amo”, è un musical in cui sono cantati tutti i successi dei Ricchi e Poveri. Sul palco non ci saranno i Ricchi e Poveri, ma tre attori che si vestiranno come i tre celebri cantanti.
I Ricchi e Poveri hanno dato il loro assenso allo spettacolo.

sabato 14 marzo 2015

LE SALSE PER PESCE

Il pesce bollito, caldo o freddo, si serve sempre accompagnato con una salsa. La più semplice è quella composta di olio e succo di limone sbattuti insieme e conditi con poco sale e molto pepe. E' una salsa che va bene sia con il pesce freddo, sia con quello caldo.
La salsa olandese, la salsa bearnese, la salsa beurre blane, si servono invece con pesce bollito caldo. 

venerdì 13 marzo 2015

TRENTINO AL PRIMO POSTO GREEN ECONOMY

Fondazione Impresa ha stilato la classifica della GREEN Economy per il 2014 dedicata alle regioni d'Italia. Il Rapporto 2014, giunto alla terza edizione, presenta un'ampia ricognizione degli indirizzi e degli strumenti elaborati dalle più autorevoli istituzioni e organizzazioni internazionali per integrare politiche ambientali avanzate nelle imprese e un esteso approfondimento del ruolo dell'eco-innovazione come motore per lo sviluppo delle imprese della GREEN economy. 


giovedì 12 marzo 2015

MAL DI TESTA DA STOMACO

Il mal di testa dovuto a imbarazzo di stomaco scompare in breve tempo bevendo una tazza di brodo caldo dentro cui è stato spremuto il succo di mezzo limone. 

mercoledì 11 marzo 2015

L'ELEGANZA DI LUI



Ai fini dell'eleganza, lo si sa, gli accessori hanno un'importanza di primissimo piano: anche un solo particolare sbagliato può  compromettere un insieme armonico e di buon gusto. L'abito, è stato detto giustamente, presenta, l'accessorio qualifica.
Ciò è vero sempre, sia nel caso dell'abbigliamento femminile sia in quello dell'abbigliamento maschile; anzi, in questo secondo caso l'affermazione è ancora, se possibile, più valida.
Ci sono insomma delle regole precise, in fatto di accessori maschili, che l'uomo deve conoscere (e, naturalmente, applicare), per essere veramente elegante.
Esempio pratico.
UN ERRORE DA EVITARE
Incontriamo per la strada, in un ufficio, a un ricevimento, un signore distinto, di aspetto gradevole, che indossa un abito di buon taglio e di un colore discreto, una camicia impeccabile e una cravatta intonata. Ha un'aria sicura, elegante, cammina con passo elastico, poi si siede e con gesto disinvolto accavalla le gambe.
E qui tutto crolla: distinzione, eleganza, buon gusto. Il signore infatti porta calzini corti che lasciano scoperti i polpacci villosi e muscolosi, tutt'altro che gradevoli da vedere. Ha commesso un grave errore, ma la colpa non è soltanto sua: la moglie, la fidanzata, la madre o la sorella hanno una parte di responsabilità, perché non hanno saputo correggere quell'errore e scegliere, per lui, calze lunghe come esige invece il codice dell'eleganza maschile.

martedì 10 marzo 2015

BAMBINI CHE SI ALLACCIANO LE SCARPE

Si è parlato in questi periodi dello studio condotto dalla AGI/AVG, azienda specializzata in ricerche su internet, al quale è emerso che i bambini di oggi sanno scrivere sul computer, navigare su internet, giocare al computer, usare un telefonino, ma la maggior parte non è capace di allacciarsi le scarpe da soli o di andare in bicicletta. I dati dicono che solo l'11% sa allacciarsi le scarpe, operazione importantissima per il corretto sviluppo psicomotorio che dovrebbe avvenire in un'età compresa fra i 4 e i 6 anni.
Se vi accorgete che il vostro bambino ha davvero una grave difficoltà ad allacciarsi le scarpe, conviene interpellare un medico, per verificare che non ci siano dei problemi più complessi del previsto.     

lunedì 9 marzo 2015

BAGNO PROFUMATO

Fate bollire in un litro d'acqua per una ventina di minuti una scodella colma di petali di rose appena appassite; lasciateli raffreddare nello stesso recipiente, quindi filtrate. Un bicchiere del liquido ottenuto posto nell'acqua del bagno ammorbidisce e profuma la pelle. potrete anche usarlo per gli occhi arrossati e stanchi imbevendone delle compresse di garza.  

domenica 8 marzo 2015

COME FUNZIONA IL CUORE


 
Il sangue, proveniente da tutto il corpo e convogliato in due grosse vene (cava inferiore e cava superiore) arriva all'atrio destro del cuore. Qui il sangue, mediante una contrazione della parete muscolare dell'atrio, viene spinto nel ventricolo destro, mentre la valvola atrioventricolare si apre; subito dopo, essa si chiude, perché il ventricolo deve contrarsi a sua volta e spingere il sangue nell'arteria polmonare, che lo porta ai polmoni a caricarsi d'ossigeno. Dai polmoni il sangue ossigenato, tramite le vene polmonari, arriva all'atrio sinistro che, analogamente e contemporaneamente al destro, si contrae spingendo il sangue in basso nel ventricolo sinistro, attraverso la valvola atrioventricolare di sinistra (detta anche mitrale, perché la sua forma ricorda un po' la mitra del vescovo). Subito dopo la valvola si richiude e il sangue, grazie a una potente contrazione del ventricolo sinistro, viene spinto nell'aorta, la grossa arteria da cui si diramano tutte le arterie del corpo.

sabato 7 marzo 2015

L'ARTROSI

CHI COLPISCE.
L'artrosi appartiene al gruppo delle malattie degenerative, delle affezioni cioè << da usura >> , caratteristiche dell'età avanzata. Si può ritenere anzi che un certo grado, modesto certamente, di degenerazione sia una conseguenza quasi normale della vecchiaia, nel senso che ne sono colpite un po' tutte le persone anziane. In casi particolari l'artrosi si può presentare anche in età giovanile, soprattutto nelle persone obese che conducono normalmente vita sedentaria. 
,

venerdì 6 marzo 2015

CAMINO CHE TIRA

 
Per facilitare il tiraggio del caminetto usate come piano per la brace una lamiera dorata, che sarà tenuta sollevata dalla base del camino per mezzo di appositi sostegni di ferro.
La lamiera permetterà una migliore circolazione dell'aria fredda, che, passando sotto le braci, si riscalderà e sollevandosi spingerà nella cappa del camino fumo e vapori.


giovedì 5 marzo 2015

CASE POPOLARI A MILANO


 
Cosa chiedono e chi sono gli inquilini delle case popolari a Milano.

In base ha uno studio commissionato da MM Casa su un campione di 500 abitanti (su 50mila abitanti effettivi) è emerso che le priorità degli inquilini delle case del Comune sono le manutenzioni, seguite* dalla videosorveglianza e dai controlli amministrativi. Solo quarto il tema dell'allontanamento degli abusivi.
L'identikit degli abitanti ha rivelato che i nuclei familiari sono composti in media di due persone (anche se c'è un 37,7% che vive solo), con un capofamiglia over 65 nel 67,5% dei casi (il doppio rispetto alla media cittadina), pensionato e con un'anzianità abitativa molto elevata (34,1 anni). Questa popolazione anziana vive spesso sola: delle 9.400 'famiglie mononucleari', infatti, 2.300 sono formate da un anziano tra i 64 e i 74 anni e 5 mila da ultra 75enni. Altri elementi che emergono dalla ricerca sono che solo uno ogni cinque capifamiglia lavora (il 18,7%), contro un 66,3% di pensionati, un 9,6% di casalinghe e un 5,4% di disoccupati o studenti.

mercoledì 4 marzo 2015

PAVIMENTO DI LEGNO

Prima di riparare con l'apposito mastice un pavimento di legno o un mobile tarlato si dovranno iniettare in ogni forellino un po' di trementina oppure di solfuro di carbonio, che uccideranno il tarlo, evitando che possa fare altri danni. Si usano allo scopo una normale siringa da iniezioni.

martedì 3 marzo 2015

LA CRAVATTA


 
Secondo un vecchissimo luogo comune, le donne non sanno scegliere le cravatte. Forse un po' di vero c'è: qualche volta le donne scelgono una cravatta con lo stesso criterio con cui sceglierebbero il tessuto per un abito estivo fantasia o per una allegra camicetta. Come regola generale le donne ricordino di evitare le tinte vivaci e vistose, ma di non stancarsi mai dei colori e disegni classici; nella quasi totalità dei casi la scelta si rivelerà fortunata e lui mostrerà di gradire la cravatta, portandola. I classici delle cravatte sono: le righe diagonali Regimental (in seta) possibilmente autentiche, cioè le vere righe e i veri colori dei reggimenti inglesi; la maglia di organzino di seta in tinta unita; i disegni piccoli e fitti della seta foulard; i pallini chiari su fondo scuro, di lana o di seta, in tinta unita. Naturalmente si eviterà di indossare una cravatta fantasia su una camicia a righe o a quadretti; invece, sulla camicia di colore unito stanno bene tutti i tipi di cravatta.

lunedì 2 marzo 2015

VECCHIA CORNETTA

 
Base con cornetta per smartphone.
La pratica vecchia cornetta di una volta, in chiave moderna, con alloggio per il tuo smartphone: collegali tra loro tramite jack da 3,5 mm, e il gioco è fatto!
La trovi da Dmail.

domenica 1 marzo 2015

EXPO BIODIVERSITY PARK

Il Biodiversity Park è un'area espositiva di 8.500 mq dedicata alla biodiversità, all'agro-biodiversità in particolare, nel quale si affrontano le tematiche fondamentali del tema "Feeding the planet, Energy for Life", realizzato all'Expo Milano 2015 in partnership con Bologna Fiere con la collaborazione di FederBio e il Ministero delle Politiche agricole e dell'Ambiente. 

Nel Biodiversity Park, in cui natura e cultura si abbracciano, si valorizzano le eccellenze italiane, sia ambientali che agricole e agroalimentari, i visitatori avranno l'occasione di vivere esperienze, di essere protagonisti di percorsi unici e di racconti autentici, dedicati ai grandi temi di alimentazione e di futuro del Pianeta, delle sfide globali per assicurare nutrimento e sviluppo sostenibile, attraverso il rispetto della natura.